Complementi Grammatica

I complementi di tempo: determinato e continuato. Quando avviene l’azione?

Il complemento di tempo si divide in complemento di tempo determinato, se indica il tempo specifico dell’azione, continuato se invece indica per quanto tempo dura l’azione. Vediamo insieme come costruire i periodi con il complemento di tempo e frasi d’esempio.

complemento di tempo

Il complemento di tempo: a che domanda risponde?

I complementi di tempo indicando la circostanza temporale in cui si svolge l’azione espressa dal verbo.
In riferimento alla durata e al tempo dell’azione abbiamo due differenti complementi di tempo:

  • complemento di tempo determinato, in base a quando avviene un’azione.
  • complemento di tempo continuato, in base a quanto dura l’azione.

Il complemento di tempo determinato: come si forma?

Il complemento di tempo determinato indica il momento in cui avviene un’azione, senza considerarne la durata. Questa indicazione di tempo può essere precisa, o vaga e generica.
È preceduto dalle preposizioni o locuzioni in, di, a, circa, su, tra, verso, intorno a ecc. oppure può anche non presentare preposizioni.
Il complemento di tempo determinato risponde alle domande quando? in che tempo?
Esempi di frasi con il complemento di tempo determinato sono:

  • Il treno è partito alle 12.45.
  • Dopo cena usciremo con i nostri amici.
  • L’anno scorso sono andato in Francia.


Leggi anche: I complementi di luogo e gli altri complementi analoghi

Il complemento di tempo continuato o indeterminato: definiamo i concetti

Il complemento di tempo continuato anche noto come complemento di tempo indeterminato, indica per quanto tempo viene portata avanti l’azione o si realizza la circostanza espressa dal verbo.
È formato dal sostantivo che determina il tempo, utilizzato da solo o introdotto da preposizioni come per, durante, in ecc.
Il complemento di tempo continuato risponde alle domande: entro quanto? Per quanto tempo?
Esempi di frasi con il complemento di tempo continuato sono:

  • Il professore ha spiegato per un’ora.
  • Durante tutta la giornata ho aspettato la tua telefonata.
  • In quindici minuti saremo da te.


Leggi anche: I complementi diretti e indiretti: quali sono e che funzioni hanno?

Le varianti del complemento di tempo: i complementi avverbiali di tempo

Il complemento di tempo determinato può essere composto anche da un avverbio o da una locuzione avverbiale, come ieri, oggi, domani, presto, tardi, elementi che prendono il nome di complemento avverbiale di tempo determinato, come nella frase Ieri è stata una bella giornata, domattina probabilmente pioverà.
Allo stesso modo anche il complemento di tempo continuato può essere espresso da un avverbio o da una locuzione avverbiale come sempre, da quanto, per quanto, fino a, fino a quando, pochissimo.
In questo caso parliamo di complemento avverbiale di tempo continuato, come nella frase: Vi siete fermati parecchio a parlare, vero?

il complemento di tempo

In analisi logica avverbi o locuzioni avverbiali, come ieri, oggi, domani, presto, tardi, prendono il nome di complemento avverbiale di tempo determinato. Avverbi o locuzioni avverbiali come sempre, da quanto, fino a, fino a quando, pochissimo prendono il nome di complemento avverbiale di tempo continuato.

Leggi anche: I complementi: quadro generale sulle funzioni e usi

1.006 Commenti