Complementi Grammatica

Il complemento di modo o maniera: come avviene l’azione?

Il complemento di modo o maniera serve a indicare il modo in cui avviene l’azione, da non confondere con il complemento di mezzo. Vediamo come costruire correttamente le frasi con il complemento di modo e quali regole seguire.

il complemento di modo o maniera

Il complemento di modo: definiamo i concetti

Il complemento di modo o maniera indica il modo in cui avviene l’azione o in cui si verifica la circostanza espressa dal verbo. È introdotto dalle preposizioni a, con, di, in, da, per o dalle locuzioni alla maniera di, a modo di.
Il complemento di modo o maniera risponde alle domande: come? in che modo? in quale maniera?
Esempi di frasi con il complemento di modo sono:

  • Ho ascoltato la lezione con attenzione.
  • Matteo è arrivato di corsa alla stazione.
  • Guardava al suo futuro con grande ottimismo.
il complemento di modo

Il complemento di modo o maniera indica il modo in cui avviene l’azione o in cui si verifica la circostanza espressa dal verbo. È introdotto dalle preposizioni a, con, di, in, da, per o dalle locuzioni alla maniera di, a modo di. Il complemento di modo o maniera risponde alle domande: come? in che modo? in quale maniera?

Il complemento avverbiale di modo e regole pratiche

Il complemento di modo può essere formato da un avverbio, che prende il nome di avverbio di modo, o complemento avverbiale di modo. Un esempio è nella frase: Procedeva lentamente sul sentiero.
Il complemento di modo inoltre può essere formato anche da particolari locuzioni come alla rinfusa, alla bell’e meglio, a bella posta, alla marinara, a ragione. a buon diritto, in silenzio, d’accordo, in fretta e furia.
Spesso il complemento di modo può esser formato da un aggettivo che ha in realtà valore di avverbio, come nella frase Parlava lento e chiaro.
Per riconoscere se un aggettivo ha la valore di complemento di modo, è sufficiente verificare se può essere sostituito dall’avverbio, come nell’esempio:
Camminava lento/veloceCamminava lentamente / velocemente.
Leggi anche: I complementi diretti e indiretti: quali sono e che funzioni hanno?

I dubbi: come riconoscere i complementi di modo dai complementi di mezzo

I complementi di modo e  i complementi di mezzo possono essere confusi soprattutto se sono introdotti dalla stessa preposizione. Ecco una tabella che può aiutarti a capirne la differenza, ricordando che:

  • quando si ha lo spostamento con un mezzo di trasporto, allora abbiamo un complemento di mezzo (a piedi, in pullman, in auto).
  • negli altri casi il complemento di mezzo può essere introdotto anche da preposizioni come per mezzo di, tramite.

complemento di modo
Leggi anche: I complementi: quadro generale sulle funzioni e usi

Lascia un commento